BROCARDI LATINI

A | B | C | D | E | F | G | H | I | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | [tutti]


Brocardi che iniziano per "I"
"Iactare suum nemo praesumitur."
Si presume che nessuno getti via il suo
"Ibi sit poena, ubi et noxia est."
Dove ci sia anche un danno, ci sia un risarcimento
"Id quod interest non solum ex damno dato constai, sed etiam ex lucro cessante."
Ciò che interessa (il risarcimento) è costituito non solo dal danno ricevuto, ma anche dal lucro cessante
"Id quod interest non solum ex damno dato constat sed etiam ex lucro cessante."
Ciò che interessa (il risarcimento) comprende non solo il danno subito, ma anche il lucro cessante
"Id quod invicem debetur, ipso iure compensatur."
Ciò che sia vicendevolmente dovuto fra le parti, viene compensato a pieno diritto
"Id quod nostrum est sine facto nostro ad alium transferri non potest."
Ciò che è nostro non può, senza una nostra attivazione, essere trasferito ad altri
"Id quod plerumque accidit."
Ciò che più spesso accade
"Id quod quis pro derelicto habet, con tinuo meum fit."
Ciò che qualcuno abbandona, con l'intenzione di non esserne più proprietario, diventa senz'altro mio
"Idonei non videntur testes, quibus imperavi potest ut testes fiant."
Non sembrano testimoni idonei coloro ai quali si possa ordinare di testimoniare
"Ignoranti possessio non acquiritur."
Non si acquista un possesso senza saperlo
"Ignorantia iuris."
Non conoscenza del diritto
"Immissio in alienum."
Immissione nel fondo altrui
"Immutatio veri."
Alterazione della verità
"Impensae necessariae sunt quae, si factae non essent, res peritura aut deterior sit; utiles, quae meliorem rem faciunt; voluptuariae, quae speciem dumtaxat ornant, non etiam fructus augent."
Spese necessarie sono quelle che, se non fossero fatte, renderebbero la cosa peritura, o peggiore; utili, quelle che la migliorano; voluttuarie, quelle che servono solo per il suo ornamento, senza farne aumentare i frutti
"Impossibile habetur id, cui natura impedimento est quominus existat."
Si ritiene impossibile ciò cui la natura impedisce di realizzarsi
"Impossibiles condiciones testamento adscriptae pro nullis habendae sunt."
Le condizioni impossibili, aggiunte in un testamento, sono da ritenere del tutto nulle
"Impossibilis condicio habetur, cui natura impedimento est, quominus existat."
Condizione impossibile è quella cui la natura sia di impedimento a che si realizzi
"Impossibilium nulla est obligatio."
Un'obbligazione avente a oggetto cose impossibili è nulla
"Impotentia coeundi."
Incapacità al coito regolare
"Impotentia generandi."
Incapacità di generare
"Improba possessio firmum titulum possidenti praestare nullum potest."
Un possesso illegale non può accordare alcun valido titolo a colui che lo eserciti
"Improbus est homo qui beneficium scit accipere et reddere nescit."
È un ingrato l'uomo che sappia ricevere una donazione e che non sappia ricambiare
"Impuberes sine tutore agentes nihil posse scire intelliguntur."
I minori, che agiscano senza un tutore, sono ritenuti incapaci di discernere alcunché
"In aedibus alienis habitare gratis donatio videtur."
Abitare gratis in casa d'altri significa donazione
"In alienam voluntatem conferri legatum non potest."
Un legato non può essere assegnato secondo il volere di una terza persona
"In alternativis sufficit alterutrum adimpleri."
Nelle obbligazioni alternative è sufficiente che venga eseguita una delle due possibilità di adempimento
"In amittenda quoque possessione, affectio eius qui possidet intuenda est."
Anche circa la perdita del possesso occorre capire l'intenzione di chi possiede
"In bonae fidei contractibus ex mora usurae debentur."
Nei contratti di buona fede sono dovuti gli interessi di mora
"In bonae fidei contractibus, nec non etiam in caeteris causis, inopia probationum, per iudicem iureiurando causa cognita est decidi oportet."
Nelle cause relative a contratti sulla buona fede, e certamente anche nelle altre cause, se mancano le prove, è opportuno che la causa istruita sia decisa con un giuramento deferito dal giudice
"In causa testamentorum non ad definitionem utique descendendum est, cum plerumque abusive loquantur, nec propriis nominibus ad vocabulos semper utantur."
Nell'interpretazione dei testamenti non si deve badare eccessivamente alle definizioni, poiché di frequente i testatori si esprimono in maniera poco appropriata, e non sempre attribuiscono alle parole usate i loro giusti significati
"In claris non fit interpretatio."
Nelle questioni chiare non si fa luogo a interpretazione (personale)
"In condicionibus primum locum voluntas defuncti obtinet, eaque regit condiciones."
Nelle condizioni prevale la volontà del defunto, ed è la stessa che le regola
"In contractibus rei veritas potius quam scriptura perspici debet."
Nei contratti si deve badare più alla sostanza del negozio, che non al senso letterale dello scritto
"In contractibus, tacite insunt quae sunt moris et consuetudinis."
Nei contratti sono inclusi, tacitamente, quei patti che sono dettati dagli usi e dalle consuetudini
"In contrahendo, quod agitur pro cauto habendum est."
Nel contrattare bisogna stare ben attenti a ciò che si fa
"In conventionibus, contrahentium voluntatem potius quam verba spectari placuit."
Nei contratti, sembra giusto badare più alla volontà dei contraenti, che non alle parole
"In eo qui testatur, eius temporis quo testamentum facit, integritas mentis, non corporis sanitas, exigenda est."
Nei confronti di colui che redige un testamento è da esigere che abbia, nel momento in cui ciò compia, integrità di mente, anche se non ha la piena salute del corpo
"In excipiendo reus fit actor."
Nel contestare, il convenuto si fa attore
"In exercendis litibus eamdem vim obtinent tam fides instrumentorum, quam depositiones testium."
Nella definizione delle liti, hanno la stessa efficacia sia la fede degli atti prodotti, sia le deposizioni dei testi
"In facultate solutionis."
Nelle diverse possibilità di adempimento di un'obbligazione
"In facultativis non datur praescriptio."
Non è prevista la prescrizione estintiva delle facoltà giuridiche
"In fideicommissis voluntatem spectari convenit."
Nei fedecommessi bisogna rispettare la volontà del testatore
"In heredis arbitrium conferri an debeatur non potest."
Non si può conferire un legato ad arbitrio dell'erede, circa il se conferirlo
"In illiquidis non fit mora."
Per i crediti non liquidi non c'è mora
"In incertam personam."
Per persona da nominare
"In omnibus causis pro facto accipitur id, in quo per alium mora fit quominus fiat."
In ogni causa, si ritiene come avvenuto ciò che, per un ritardo imputabile ad altri, non si sia verificato
"In omnibus obligationibus, in quibus dies non ponitur, praesenti die debetur."
In tutte le obbligazioni nelle quali non si ponga un termine, si deve adempiere immediatamente
"In omnibus rebus quae dominium transferunt, concurrat oportet affectus ex utraque parte contrahentium."
In tutti quei contratti che trasferiscono un diritto di proprietà, è necessario che concorra la volontà di ambo le parti contraenti
"In omnibus servitutibus refectio ad eum pertinet, qui sibi servitutem adserit, non ad eum, cuius res servit."
In tutte le servitù, la riparazione spetta a chi se ne serve, e non al proprietario del fondo servente
"In omnibus, testatoris voluntatem quae legitima est, dominari censemus."
In ogni caso, riteniamo che la volontà del testatore, purché sia conforme alla legge, debba prevalere
"In pari causa possessor potior haberi debet."
A parità di situazioni processuali, il possessore deve essere ritenuto più avvantaggiato
"In pari turpitudine melior est condicio possidentis."
A parità di illiceità, è migliore la posizione di chi ha il possesso
"In poenalibus causis benignius interpretandum est."
Nei processi penali, l'interpretazione della legge deve essere fatta nel modo più benigno
"In potestate nostra sunt liberi nostri, quos ex iustis nuptiis procreavimus."
I figli, che abbiamo procreato durante il matrimonio, sono sotto la nostra potestà
"In re communi nemo dominorum iure facere quidquam invito altero potest."
In regime di comunione, nessuno dei comproprietari può, secondo la legge, fare qualcosa contro la volontà dell'altro
"In rem suam auctoritatem accomodare tutor non potest."
Il tutore non può adattare la propria autorità per un proprio interesse personale
"In repudianda hereditate vel legato certus esse debet de suo iure is qui repudiat."
Nel rinunciare a un'eredità o a un legato, chi rinuncia deve essere certo del suo diritto
"In societate omnium bonorum, omnes res quae coentium sunt, continuo communicantur."
Nella comunione di beni, tutte le cose che appartengono ai contitolari divengono subito comuni
"In sponsalibus consensus eorum exigendus est, quorum in nuptiis desideratur."
Nella promessa di matrimonio si esige il consenso di coloro dai quali lo si attende alle nozze
"In stipulationibus id tempus spectatur quo contrahimus."
Nei contratti si guarda il diritto vigente al tempo nel quale ci obblighiamo
"In suis heredibus aditio non est necessaria, quia statini ipso iure heredes existunt."
La petizione di eredità non è necessaria per gli eredi legittimi, poiché gli eredi sono tali immediatamente, per legge
"In testamentis plenius voluntates testantium interpretantur."
L'interpretazione dei testamenti deve ricercare la piena ed esatta volontà dei testatori
"In testamento voluntas testantis magis spectanda est."
Nell'interpretare un testamento occorre soprattutto ricostruire la volontà del testatore
"In testimoniis dignitas, fides, mores, gravitas examinanda sunti et ideo, testes qui adversus fidem suam testationis vacillant, audiendi non sunt."
Circa i testimoni, sono da esaminare degnità, affidabilità, moralità, serietà; sicché, i testimoni che non diano sicurezza sulla credibilità della loro testimonianza, non sono da ascoltare
"In toto et pars continetur."
Nel tutto, è compresa anche la parte
"In usucapionibus mobilium continuum tempus numeratur."
Nell'usucapione di cose mobili il tempo viene conteggiato senza alcuna interruzione
"In utilibus et in damnosis."
Nei vantaggi e nei danni
"Inaedificatio."
Opere eseguite su suolo altrui
"Inaudita altera parte."
Senza sentire la parte avversa
"Incendium aere alieno non exuit debitorem."
L'incendio della cosa dovuta non libera il debitore
"Incertae personae sunt, quas incerta opinione animo suo subiecerat testator."
Persone non chiaramente indicate sono quelle che il testatore intimamente indicava con scarsa precisione
"Incertam partem possidere nemo potest."
Nessuno può possedere una parte non ben definita di un bene
"Incertitudo rei vitiat actum."
L'incertezza della cosa richiesta vizia l’atto
"Incivile est, nisi tota lege perspecta, una aliqua particula eius proposita iudicare vel respondere."
Non è da gente civile, senza esaminare interamente una legge, valutarne solo una piccola parte, o servirsi di questa per emettere giudizi
"Inclusio unius exclusio alterius."
L'inclusione dell'uno significa l'esclusione dell'altro
"Incontinenter."
Nell'incapacità di frenare gli impulsi
"Incorporales res traditionem et usucapionem non recipiunt."
I beni immateriali non si possono ottenere attraverso acquisto, né attraverso usucapione
"Indebitum est non tantum quod omnino non debetur, sed et quod alio debetur, si alio solvatur."
Indebito è non solo ciò che non sia del tutto dovuto, ma anche ciò che è dovuto a uno, se invece viene pagato a un altro
"Indebitum ex persona (accipientis, ovvero creditoris)."
Non dovuto per motivi soggettivi, riguardanti la persona del ricevente, o del creditore
"Indebitum ex re."
Non dovuto, per motivi oggettivi, riguardanti la cosa
"Indici incompetenti impune non paretur."
A un giudice che non sia competente, non si obbedisce impunemente
"Indignus potest capere, sed non potest retinere."
Chi sia indegno a succedere potrà anche impossessarsi dell'eredità, ma non potrà conservarla
"Individuum contractu vel natura."
Indivisibile per contratto, o per propria natura
"Individuum obligatione."
Indivisibile in conseguenza di un'obbligazione assunta al proposito
"Individuum propter incongruitatem solutionis."
Indivisibile per inidoneità di un pagamento frazionato
"Infirma est venditio si legis forma negligatur."
Una compravendita è viziata se sia stata trascurata la prescritta forma legale
"Infra legem, Extra legem, Praeter legem, Contra legem."
Norme (di carattere secondario) contenute, complementari, integrative, contrarie a una legge
"Inimico testi credi non oportet."
Non è opportuno credere a un testimone che sia nemico di una delle parti in causa
"Iniquissimum genus societatis est, ex qua quis damnum, non etiam lucrum, spectet."
La forma di società più ingiusta è quella in cui a un socio spetti solo il danno, e non anche il guadagno
"Iniquum est usurae ab eo esigi, qui fructus non percepit."
È iniquo pretendere interessi da chi non abbia raccolto frutti
"Inofficiosum testamentum dicere hoc est: allegare quare exheredari vel praeteriri non debuerit."
Definire un testamento contrario alla successione legittimaria è questo: dimostrare per quale motivo non si doveva diseredare, o tralasciare, un erede
"Inscientia."
Non conoscenza (della successiva cessazione della causa di sospensione del processo)
"Inspectio."
Possibilità di veduta sul fondo del vicino
"Inspicere in alienum."
Possibilità di vedere nel fondo altrui
"Institutio ex re certa."
Nomina a erede per una data cosa
"Instrumentum fundi, non personae."
Cosa destinata durevolmente a un fondo, non a una persona

Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.024 secondi